mercoledì 21 settembre 2011

Suzanne Vega






Suzanne Nadine Vega è una cantautrice statunitense.
È nata a Santa Monica in California ma, all'età di un anno, si trasferì con sua madre e il padre adottivo a New York, dove crebbe nei quartieri socialmente "difficili" di Spanish Harlem e dell'Upper West Side. All'età di nove anni cominciò a scrivere poesie e scrisse la sua prima canzone a 14 anni. In seguito ha frequentato la New York High School of Performing Arts (la scuola in cui è ambientato il film e musical Saranno famosi), dove ha studiato danza moderna.
La musica, tuttavia, era il suo primo amore. Mentre era studentessa di letteratura inglese al Barnard College della Columbia University, si esibiva in piccoli locali del Greenwich Village e nel 1984 ottenne un contratto da una compagnia discografica.
Il debutto discografico si ebbe con nel 1985 con l'album Suzanne Vega che fu ben accettato dalla critica. Non erano tipiche canzoni di protesta, ma canzoni di introspezione, alla maniera dei cantautori degli anni settanta.
Il suo secondo lavoro, Solitude Standing (1987), conteneva due singoli di successo: "Tom's Diner" (in seguito remixato da due produttori di musica dance britannici col nome di DNA) e "Luka". Il testo di "Luka" è scritto dal punto di vista di un bambino che subisce violenze domestiche, argomento alquanto insolito per un successo pop. La musica è più orientata al pop rispetto al suo primo album.
Il terzo album di Suzanne Vega, Days of Open Hand (1990) portò ad un cambio di stile: la musica divenne più sperimentale e i testi esprimevano una maggior emozione. L'album mancava di un singolo da hit parade ed è maggiormente considerato nel suo complesso.
Nel 1992 pubblica l'album 99.9F° ("ninety-nine point nine Fahrenheit degrees") che consiste in una miscela eclettica di musica folk, musica dance e musica industriale. Le canzoni sono brevi e lo stile minimale.
Il quinto album, Nine Objects of Desire, venne realizzato nel 1996. La musica variava da uno stile semplice ed essenziale ad una produzione industriale come 99.9F°. Questo album conteneva il brano "Caramel", incluso nel film Un uomo in prestito (The Truth About Cats and Dogs), e "Woman On The Tier" nel film Dead Man Walking - Condannato a morte.
Infatti David Robbins, che curava le musiche del film Dead Man Walking, chiese a cantautori come Bruce Springsteen, Patti Smith, Tom Waits, Johnny Cash, Suzanne Vega, Michelle Shocked, Steve Earle e Lyle Lovett di scrivere qualche composizione musicale ispirata alla trama del film.
A settembre del 2001 apparve un nuovo album, Songs in Red and Grey. Il soggetto prendeva spunto dal divorzio di Vega col suo marito, il produttore discografico Mitchell Froom.
Nel 2003 è stata realizzata la raccolta dei migliori brani intitolata Retrospective: The Best of Suzanne Vega (la versione inglese include un bonus CD come il DVD contenente 20 canzoni in più).
Suzanne Vega ha una figlia, Ruby Froom.
Nell'ambito informatico è conosciuta perché la sua canzone Tom's Diner è stata usata come traccia di riferimento per il sistema di compressione MP3.
Il 3 agosto 2006 una sua performance radiofonica è anche stata trasmessa dal vivo su Internet nel "mondo" di Second Life; per l'occasione sono stati creati un avatar della cantante ed una versione virtuale della sua chitarra acustica.

Trivia

Nel 1988 Paola Turci ha inciso una cover italiana di Luka con il titolo "Mi chiamo Luka". La canzone, contenuta nell'album "Ragazza sola, ragazza blu" ha perso nella versione italiana ogni riferimento a violenze sessuali.

Discografia Album





Nessun commento:

Posta un commento